Ciao e Ben arrivato sul nostro sito

puoi registrarti sul sito e verrai informato automaticamente di ogni nuovo articolo

Member Login
Lost your password?

Normativa

D. Lgs 16-4-1994, n. 297 – Testo Unico delle disposizioni legislative vigenti in materia di istruzione, relative alle scuole di ogni ordine e grado.

  Art. 105 – Orientamenti delle attività educative (scuola materna) l. Salvo quanto previsto dall’ art. 309 in materia di insegnamento della religione cattolica, gli orientamenti dell’ attività educativa nella scuola materna statale sono emanati con decreto del Ministro della P.I., sentito il CNPI. 2. È garantita ad ogni docente piena libertà didattica nell’...
Continua a leggere »

CT 20-9-1995, n. 302 -Insegnanti di religione cattolica. Assunzio­ne mediante contratto di incarico annuale.

Riferimento quesiti pervenuti in merito at instaurazione rapporto impiego insegnanti di religione precisasi che detti insegnanti vengo­no assunti secondo disciplina prevista da art, 309 D, L.vo 297/1994 mediante contratto incarico annuale che intendesi confermato qualora permangano condizioni et requisiti prescritti da vigenti disposizioni di legge. Rapporto lavoro insegnanti religione cattolica viene costituito secondo quanto previsto...
Continua a leggere »

CT 1-9-1990, n. 226 – CM 206/90. Ulteriori chiarimenti.

  In relazione quesiti pervenuti in ordine disposizioni impartite con circolare n. 206 del 26 luglio 1990 concertata con dicastero Tesoro precisasi quanto segue. Citata circolare n. 206 ha inteso esclusivamente impartire, in relazione articolo 3, comma 7, Dpr 23-8-88, n. 399, istruzioni per l’attribuzione del beneficio progressione economica e di carriera previsto da...
Continua a leggere »

CM 20-9-1996, n. 595 – Comparto scuola. Contratto collettivo nazionale di lavoro sottoscritto il 4 agosto 1995. Inquadramen­to, trattamento e progressione economica del personale.

  7.4 – I ns egnanti di religione Gli insegnanti di religione, per quanto concerne il trattamento economico, si distinguono, ai sensi della normativa pregressa, nelle seguenti tre categorie: l) docenti di religione nelle scuole materne, elementari e secon­darie con almeno un quadriennio d’insegnamento e con orario settimanale di attività educativa o di insegnamento...
Continua a leggere »

CM 8-8-1996, n. 497 – Applicazione dell’ art. l, comma 24, della legge 28-12- 1995, n. 549 “Misure di razionalizzazione della finan­za pubblica”.

  La disposizione in oggetto prevede l’attribuzione alle Direzioni Provinciali del Tesoro, dallo settembre 1996, della competenza ad ordinare il pagamento delle retribuzioni ai docenti di religione, ai supplenti annuali e ai supplenti temporanei nominati fino al termine delle attività didattiche. Per motivi di stretta connessione tecnico-­giuridico-contabile, in tale accezione si intendono, ovviamente, compresi...
Continua a leggere »

CM 14-10-1998, n. 415 – Sperimentazione sui programmi di religione cattolica nella prospettiva dell’autonomia.

  Con riferimento all’attuale processo di riforma del sistema scola­stico, che vede nell’autonomia, nel riordino dei cicli e nel ripensamento dei “saperi” i principali aspetti di cambiamento, la Conferenza Episcopale Italiana ha presentato per gli anni scolastici 1998/99 e 1999/2000 un progetto di sperimentazione denominato “Sperimentazione nazionale biennale sui programmi di religione cattolica nella...
Continua a leggere »

CM 29-9-1998, n. 399 – Anno scolastico 98/99. Disposizioni per la liquidazione delle competenze: […] 3) ai docenti di religione

  L’art. 40 – comma 9 – della L. 27-12-97, n. 449 (misure per la stabilizzazione della finanza pubblica), pubblicata nel S.O. alla Gazzetta Ufficiale n. 302 del 30-12-97, ha previsto l’attribuzione agli uffici periferici del Ministero del Tesoro, del Bilancio e della Program­mazione economica la competenza all’ordinazione dei pagamen­ti, a mezzo ruoli di...
Continua a leggere »

CM 4-9-1998, n. 374 – Insegnamento della religione cattolica nella scuola elementare.

  Con riferimento ai quesiti pervenuti si precisa che !’insegnamento della religione cattolica da parte di personale specificamente incaricato non modifico gli obblighi di servizio degli insegnanti titolari nelle classi interessate, né incide sulla determinazione dell’ or­ganico funzionale di istituto. Gli obblighi di servizio dei docenti indisponibili a impartire l’inse­gnamento in oggetto restano, infatti....
Continua a leggere »

CM 24-7-1996, n. 366 – Insegnanti di religione cattolico nella scuola elementare con orario ridotto di insegnamento.

  Con CM n. 308 in doto 5-11-1994 è stato chiarito che anche per gli insegnanti di religione cattolico nelle scuole elementari l’orario di insegnamento è costituito do 24 ore settimanali di attività didattica, di cui 22 ore di insegnamento e 2 ore dedicate 0110 programmazio­ne didattico. A seguito dello predetto circolare sono pervenuti...
Continua a leggere »

CM 5- 11-1994, n. 308 – Insegnanti di religione cattolica nella scuola elementare. Orario di insegnamento.

  Numerosi quesiti, a nc he nelle vie brevi, sono stati proposti al fine di conoscere se gli insegnanti di religione cattolica nelle scuole elementari siano tenuti o meno ad effettuare, ne Il’ ambito dell’ ora­rio di insegnamento, la programmazione didattica di cui ali’ art. 9 della legge n. 148/1990. AI riguardo, considerato che...
Continua a leggere »



Materiali

ARCHIVIO ARTICOLI